Fate bene a non difendere la Fotografia. Chissenefrega.

MU.SA.

Io vi ringrazio, si, vi ringrazio tutti. Tutti quelli che leggeranno questo scritto e tutti quelli che lo commenteranno senza nemmeno aver aperto la pagina. Vi ringrazio perché mi date la possibilità di ragionare. Per come posso, chiaro.

Da fastidio, lo so, ho imparato, che qualcuno ti chieda: perché scatti fotografie? Cosa volevi dire?

Allora non ve lo chiedo più, chissenefrega del resto delle vostre motivazioni.
Chissenefrega delle motivazioni per cui scrivo o fotografo pure io.
La fotografia è democratica, giusto? Tutti abbiamo mezzi per fotografare la “nostra epoca”. Tutti fruiamo migliaia di immagini e tutti le produciamo.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA Fotografia di Sara Munari dal progetto “Be the bee body be boom”

Il punto non era questo. Ho commesso un errore.
Il punto vero è la consapevolezza. Produciamo e leggiamo immagini senza preoccuparci della consapevolezza necessaria legata al crearle e al subirle (fruirle). E’ aumentata la produzione di immagini e per assurdo, è diminuita la…

View original post 225 altre parole

Annunci

2 pensieri riguardo “Fate bene a non difendere la Fotografia. Chissenefrega.

  1. Ciao Claudio come va? Ti ricordi di me? il Beppe? Mi ha catturato questo “sfogo”. Se posso dire qualcosa di mio, comincio……
    Innanzitutto “chisenefrega” da parte di un docente e fotografo mi pare eccessivo, perché, quello che fa questa persona, non è una semplice attività o professione, ma direi sotto un certo punto di vista, una “missione”, soprattutto per quanto riguarda la docenza.
    Per quanto riguarda il produrre foto alla domenica, io sono uno di quelli, a volte anche al sabato e se è festa anche al lunedì, martedì etc etc. lo dico senza polemica, un po’ mi conosci, beh che dire, io sono uno di quelli che nel finire degli anni ’70 , ha subito la “nicchia” di foto amatori “ricchi”, sai quelli che sfoggiavano Nikon e Leica e Hasselblab, io scattavo con un Fuijca STX1n e si credevano i padroni del mondo, per fortuna quello fotografico.
    Bene, ho purtroppo dovuto benedire l’arrivo del digitale (ahimè) si perché come dice Sara, ha democraticizzato la fotografia, aggiungo anche andando purtroppo oltre.
    Posso capire come i professionisti di questa arte si sentano come dire, un po’ dimenticati dalla stragrande maggioranza del pubblico, come successe ai pittori quando nacque la fotografia appunto.
    Quindi, ripeto trovo eccessivo questo “social sfogo” , le critiche sono all’ordine del giorno per chi si espone, soprattutto con questi veicoli tecnologici, noi fotografi della domenica, o meglio, io fotografo della domenica, leggo con attenzione le cose che scrivono i professionisti, nonché professori di questa arte, per gli argomenti che mi interessano, devo però dire onestamente che, l’analisi che ho letto qui sopra mi ha deluso, si perché sai, quando navighi lungo costa e un faro si guasta hai paura.
    Ciao Claudio magari quella birra là si può ancora bere. Buon tutto il Beppe.

    1. Ciao Beppe, grazie per essere passato da queste parti, una landa desolata. Mi fa piacere anzitutto che il reblog di Sara Munari abbia provocato reazioni. Ma non sono d’accordo, credo invece che il provocatorio Chissenefrega sia perfetto, proprio perché viene da una docente nonché professionista della fotografia. La subcultura venutasi a creare grazie alla diffusione mediatica di qualunque cosa è un fatto e non riguarda unicamente chi si deve guadagnare da vivere con la fotografia, ma anche chi, da dilettante, crede che ogni immagine possa avere un valore più ampio, oltre al sicuro significato personale. È un discorso che meriterebbe ben altri tempi e spazi. Comunque grazie, a presto per un’altra birra, ciao 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...