Una lettera non qualunque

Processed with VSCOcam with b3 preset

Non capita tutti i giorni di avere tra le mani un foglio di carta come questo, firmato Giorgio Morandi, originale. E di pensare subito ai suoi quadri, ma anche alle fotografie di Ghirri, “Interno italiano”, scattate nello studio del grande pittore, come ad esempio quelle all’interno di Lezioni di fotografia (ed.Quodlibet Compagnia Extra). Siccome un pensiero tira l’altro, mi tornano in mente anche queste parole:

(…) Morandi non ha un segno molto preciso, non è un realista o un iperrealista, il suo modo di vedere e di rapportarsi con la realtà è estremamente quotidiano, è sì meticoloso ma tutta la precisione della sua pittura sta nella ricchezza del gesto. Il suo gesto è un gesto quotidiano, di ripetizione, ossessivo, come quello di ridipingere questi barattoli, queste bottiglie bianche… Luigi Ghirri, Lezioni di fotografia, Quodlibet Compagnia Extra

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...